Chiamaci subito! 091 68 19 576 info@fiandacamedical.it

La Terapia del movimento durante l'emodialisi

L'utilizzo d'un cicloergometro durante l'emodialisi, migliora non solo la funzione cardiaca e polmonare e la perseveranza, ma anche la forza muscolare, la potenzialità, la resistenza alla fatica e le funzioni fisiche. Questi risultati sottolineano l'importanza dell'allenamento nei trattamenti di emodialisi.

È con queste parole che, nel 2005 dall'università di Oxford il professore Dr.Storer, ha legittimato e giustificato la necessità della terapia del movimento durante i trattamenti di emodialisi.

I pazienti sono spesso limitati nella loro vita quotidiana, condannati a uno stile di vita inattivo, animato da tre sedute settimanali di emodialisi di 4 ore.

La poca libertà di movimento è spesso una conseguenza delle malattie concomitanti della insufficienza renale, come pressione alta, disturbi della vascolarizzazione nelle gambe, osteoporosi, cardiopatie e disturbi circolari;

La terapia del movimento MOTOmed durante l'emodalisi è la soluzione alle loro esigenze. Grazie alle varietà di 9 modelli base con più di 90 accessori, il prodotto può essere adattato alle esigenze individuali. Il Paziente viene guidato durante la terapia di routine da movimenti automatici e comandati grazie ai semplici programmi di cui MOTOmed dispone.

L'emodialisi viene così tollerata dal paziente e svolta con serenità perchè movimento migliora e stabilizza la circolazione e la pressione sanguigna, rinvigorisce il cuore e il sistema immunitario, stimola il metabolismo. Inoltre contriuisce ad una migliore filtrazione dei residui dal sangue e può incrementare l'efficacia dell'emodialisi. I pazienti possono allenarsi autonomamente, senza l'aiuto di personale addetto.

La qualità dell' emodialisi e la sua efficienza può essere migliorata, con MOTOmed.

0 Commenti

avatar man Uomo avatar man Donna