Chiamaci subito! 091 68 19 576 info@fiandacamedical.it

Barriere architettoniche: il CRABA fornirà consulenza gratuita a cittadini e progettisti

Foto articolo blog Fiandaca Medical

Barriere architettoniche: il CRABA fornirà consulenza gratuita a progettisti e cittadini

Venerdì 6 Dicembre a Palazzo Reale a Milano è stato inaugurato il "Centro regionale per l'accessibilità e il benessere ambientale" (CRABA): è il primo centro in Lombardia a fornire consulenza e assistenza gratuita a tutti i progettisti e cittadini di ambienti accessibili.

 

L'accessibilità è data da una serie di approcci il cui scopo è quello di rendere fruibili luoghi, informazioni, servizi. Per questo motivo, parlare solo di barriere architettoniche è riduttivo. Facendo brevi esempi, lo scopo del CRABA è quello di rendere possibile la visione di un film al cinema, la visita di una mostra al museo, la consultazione di un sito Internet. Da questa prospettiva è facile intuire che, oltre alle barriere architettoniche, esistono anche le barriere fisiche, culturali, sensoriali.

 

Il centro CRABA si rivolge a persone con disabilità e alle loro famiglie ma anche a progettisti che lavorano presso enti pubblici e privati e che, troppo spesso, non hanno abbastanza informazioni per muoversi tra norme difficili da interpretare.

 

"Oggi, quando una persona con disabilità o un anziano deve abbattere una barriera architettonica per rendere accessibile la propria casa non sa a chi rivolgersi per ottenere informazioni corrette in merito alla normativa, ai possibili contributi di cui usufruire, alle specifiche tecniche da rispettare - spiega Armando De Salvatore, direttore tecnico del CRABA -. In questi anni, inoltre, abbiamo capito che anche da parte di tecnici e progettisti c'è un grande bisogno di avere un supporto e delle indicazioni corrette per muoversi tra norme spesso di non semplice interpretazione. Il CRABA vuole dare una risposta organica a tutte queste esigenze".

 

Alessandro Manfredi, presidente del LEDHA (coordinamento associativo della città di Milano per i diritti delle persone con disabilità onlus, fondato nel 2010) commenta – L'accessibilità è uno dei temi centrali della Convenzione delle Nazioni Unite per i diritti delle persone con disabilità: è la base per garantire il diritto alla partecipazione alla vita sociale. Il nostro ordinamento assicura, formalmente, questo diritto. Tuttavia c'è ancora molto da fare per garantirne la piena concretizzazione: troppo spesso le persone con disabilità devono fare i conti con barriere architettoniche, ambientali e comunicative".

 

Il CRABA avvia la sua attività con una sperimentazione che durerà tre anni, in collaborazione con l'assessorato alle Politiche sociali e abitative del Comune di Milano. La collaborazione prevede un intervento finalizzato a orientare i cittadini con disabilità nelle progettualità e nell'accesso ai contributi previsti dalla legge sul "Dopo di noi" e a supportare i lavori dell'Ufficio barriere architettoniche del Comune di Milano" .

 

Il servizio di consulenza del CRABA è già attivo e si rivolge alle persone disabili, ai loro familiari e ai progettisti di enti pubblici e privati. E' possibile contattare il CRABA telefonicamente o via email (craba@ledha.it) secondo le modalità indicate sul sito Internet di LEDHA.

0 Commenti

avatar man Uomo avatar man Donna